La Verità - Interviste e personaggi
In primo piano

Centemero: «Con il decreto Crescita creiamo anche in Italia un incubatore dedicato al fintech»

Contenuto esclusivo digitale

Ansa

La finanza è da sempre un tema importante per le Pmi. Così come lo è l'intenzione di intercettare e riportare a casa le tante imprese italiane che sono andate a crescere all'estero perché in Italia non trovavano lo spazio adeguato. Questi due temi sono la base delle nuove norme sugli Eltif, i fondi europei di investimento a lungo termine e il sandbox, lo strumento che permetterà alle aziende fintech di crescere in Italia in un ambiente protetto. La Verità ha parlato con il capogruppo della Lega all'interno della commissione Finanze della Camera di queste due novità contenute nel decreto Crescita.

In primo piano

Carlo Galli: «Sovranismo? Macché fascismo: è Dc».

Ansa

Il filosofo ed ex deputato di Articolo 1: «La globalizzazione ha distrutto le classi medie, che chiedono protezione. Gli italiani non sono nazionalisti, rivogliono solo il benessere della prima Repubblica. Perciò votano Salvini».
In primo piano

Vittorio Sgarbi: «Troppe metastasi, toghe incurabili»

Ansa

Il critico d'arte: «Le parole di Mattarella? Inutili perché la giustizia non ha anticorpi. E non si può riformare Salvini unico leader. Zingaretti? Un buon fratello. Di Maio è come il guttalax, Conte è una controfigurina».
In primo piano

Alfonso Bonafede: «Basta con le porte girevoli tra politica e magistratura»

Ansa

Il ministro della Giustizia: «Un giudice che si candida sappia che deve abbandonare la carriera per sempre. Il trojan? Sarà uno strumento sempre più utile alle indagini».
In primo piano

Ferruccio De Bortoli: «Flat tax? Si può fare. Vi dico come»

Ansa

L'ex direttore del Corsera: «Se non sarà in deficit, l'Europa non può protestare. I soldi? Bisogna cercarli in mezzo ai 54 miliardi di detrazioni e deduzioni che spesso sono solo regali. Il populismo? Colpa delle élite».
In primo piano

La vita spericolata del bullo che voleva solo una mamma

Drogato, immorale, adultero seriale. Steve McQueen curò la dislessia leggendo i copioni. Collezionava donne solo per colmare il vuoto lasciato da colei che, messolo al mondo, lo abbandonò.
In primo piano

«Rap di sinistra? È uno schema superato»

Gfycat

Luchè, l'artista cresciuto nella periferia nord di Napoli: «Chi fa musica non si preoccupa di schierarsi. La politica non è credibile né per il pubblico né per chi canta. Sono legato al crocifisso come oggetto di fede perché sono cresciuto in una comunità cristiana».
In primo piano

Chi spara fake news? Accuse al «Corriere» e caso Soros-Fubini finiscono in un libro

Ansa

Il giornalista Luca Ciarrocca ricostruisce lo scontro interno a via Solferino e i legami tra il vicedirettore e lo speculatore.