Francesco Borgonovo
In primo piano

Riempiamo di soldi gli Stati africani. Ma loro ci attaccano sobillati da Macron

LaPresse

  • Al Continente nero abbiamo versato 108 milioni in 3 anni contro i 9 della Francia. Che spinge i leader a polemizzare con Matteo Salvini.
  • Lo scrittore Sandro Veronesi, accompagnato dai capi delle principali sigle del Mediterraneo: «Hanno creato una macchina finalizzata alla morte».
  • I lavoratori di un'azienda californiana contro la produzione di un sensore che contrasta l'immigrazione dal Messico.
  • I flussi migratori verso la Spagna producono lo stesso disastro già visto qui. Le autorità di Madrid denunciano che gli immigrati, anche per colpa delle «spinte» delle Ong, finiscono quasi sempre nel racket.

Lo speciale contiene quattro articoli

In primo piano

Corsi Lgbt per medici e infermieri: paga l’Unar con il denaro pubblico

Associazioni arcobaleno tra cui il circolo Mario Mieli organizzano corsi per psicologi, operatori sanitari e assistenti sociali. Con il supporto della Regione Lazio e 75.000 euro forniti dal dipartimento Pari opportunità.
In primo piano

Il ministero paga il film che celebra l’attivista gay teorico della pedofilia

Gli anni amari, finanziato anche da due regioni e prodotto dalla Rai, racconta la vita di Mario Mieli. Icona del mondo arcobaleno, praticava la coprofagia e difendeva i rapporti sessuali con i bambini.
In primo piano

L’amico della Boldrini era uno spacciatore

Due documenti in possesso della Verità raccontano che padre Mussie Zerai, molto attivo nell'aiutare gli immigrati a sbarcare in Italia, fu condannato nel 1994 a due anni per smercio di due chili di hashish. Contattato, non ha risposto alle nostre domande.
In primo piano

In 3.171 scuole gli stranieri sono più del 30%

LaPresse

Nel 2010 il Miur ha stabilito il limite massimo di studenti non italiani in aula, ma la soglia viene spesso violata. Situazione più critica al Nord: in Lombardia ed Emilia l'11% delle classi supera la quota. L'esperto: «Con troppi immigrati cala il rendimento di tutti».
In primo piano

I migranti vogliono querelare Salvini per detenzione illegale sulla Diciotti

LaPresse

Quarantadue extracomunitari pronti a costituirsi parte civile contro il ministro dell'Interno. A istigarli gli avvocati di Baobab. Il titolare del Viminale: «Presunti profughi pronti a denunciarmi? Sono medaglie».
In primo piano

Blocchi gli sbarchi? Finisci indagato. Se fai il tassista per i migranti, no

LaPresse

Paradosso italiano: gli attivisti di Baobab portano i profughi fuggitivi in bus fino alla frontiera, ma è tutto regolare. E in agosto hanno perfino denunciato Matteo Salvini per odio razziale. Anche George Soros tra i loro sostenitori.
In primo piano

L’eredità della sinistra sui rimpatri: nessun accordo con i Paesi africani

LaPresse

  • Espellere gli immigrati è quasi impossibile perché mancano i patti con i principali Stati di partenza: Eritrea, Niger, Gambia. Marco Minniti intrecciò fragili rapporti con alcune tribù libiche. Matteo Salvini: «Prime intese entro l'autunno».
  • Bombe a Tripoli, Enzo Moavero Milanesi da Khalifa Haftar. Attacco kamikaze contro la National oil corporation, otto morti. Fayez Al Serraj accusa l'Isis. Il ministro a Bengasi dal generale che controlla la Cirenaica: «Parlato di pace».

Lo speciale contiene due articoli.