Letta piegò la testa ma l’economia non migliorò

La battaglia che in queste ore si sta combattendo fra Roma e Bruxelles va al di là della questione dei numeri. Nello scontro sulla manovra, infatti, non è in discussione se l'1,6 per cento di deficit sia meglio del 2,4. È ovvio che in linea teorica, per un Paese fortemente indebitato, sia meglio evitare di indebitarsi ancora di più. E allo stesso tempo non è neppure in discussione l'efficacia delle misure che il governo Conte intende varare con i soldi che andrà a spendere nel 2019. Prova ne sia che, respingendo il Documento di economia e finanza, i vertici dell'Ue non si sono neppure presi la briga (...)

Donald Trump (Ansa)
The Donald oggi parlerà alla conferenza annuale dei conservatori statunitensi, da dove nel 2011 partì la sua discesa in campo Il tycoon si proporrà come guida dell'Elefantino. Metà dell'elettorato repubblicano, infatti, lo vorrebbe ancora leader del Gop.
Margrethe Vestager (Ansa)
Margrethe Vestager smaschera il governo sui mancati sussidi sfruttati invece dalla Germania: «Spetta agli Stati decidere cosa fare».
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings