La Verità - alle-7-video
In primo piano

Chi voterà il Cavaliere aiuterà la sinistra?

Silvio Berlusconi ha fatto una scelta eroica decidendo di candidarsi alle europee. Innanzitutto perché a 82 anni non è facile imbarcarsi in una campagna elettorale come quella per il Parlamento di Bruxelles, dove contano soprattutto le preferenze. Si tratta di uno sforzo titanico, con un grande impegno fisico che per il leader azzurro si tradurrà in stress e grande dispendio di energie. E poi, oltre al fattore personale, c'era anche altro che consigliava di archiviare le ambizioni di ritornare a sedere in un'assemblea rappresentativa. I sondaggi per esempio, che come è noto non danno il partito del Cavaliere in grande spolvero. Se il 4 marzo dello scorso anno Forza Italia raccolse appena il 14 per cento, facendosi superare dalla Lega, oggi (...)

In primo piano

Alberto Bagnai: «C’è un Nazareno anche a Bruxelles»

Ansa

Il senatore leghista: «Il tandem Ppe-Pse vuole fiaccare i partiti che lo spazzeranno via alle elezioni europee. L'unione bancaria? C'è chi ne approfitterebbe per scaricare su di noi il salvataggio dei “fratelli" tedeschi».
In primo piano

La sporca legge delle Ong

Ansa

Ma chi paga? Da giorni questa è la principale domanda che i quotidiani si rivolgono per dare addosso alla manovra grilloleghista del governo Conte. Quesito legittimo, intendiamoci, perché i soldi che verranno spesi per pagare il reddito di cittadinanza sono dei contribuenti, mica di Di Maio, e lo stesso dicasi dei quattrini che serviranno per finanziare quota cento, ovvero la possibilità di andare in pensione in anticipo: nonostante il taglio dell'assegno previdenziale, a mettere la differenza non sarà Salvini, ma gli italiani.

In primo piano

De Benedetti accusato di evasione fiscale

Ansa

La Guardia di finanza contesta all'Ingegnere di non aver dichiarato uno yacht da 120 milioni, battente bandiera delle Cayman. Rischierebbe una multa da 36 milioni. La replica di Cdb: «Violata la privacy, la barca non è mia e non ho mai evaso nulla».