Salvini, processo boomerang. Alla sbarra Conte e Di Maio

Salvini, processo boomerang. Alla sbarra Conte e Di Maio
Giuseppe Conte e Luigi Di Maio (Ansa)

Che quello a Matteo Salvini fosse un processo politico era per noi evidente fin dal principio. Da ministro dell'Interno, il capo della Lega ha preso sui migranti una decisione politica che non poteva essere in alcun modo sindacata in un'aula di tribunale. Allo scopo di eliminare un avversario, Conte e la sua maggioranza hanno invece scelto di sottoporre le azioni del capitano padano al giudice penale, nella speranza che le toghe riuscissero a fare ciò che i compagni non riescono: sconfiggerlo. Ma il disegno di affidare Salvini alla magistratura per levarlo di mezzo si è infranto contro le richieste di proscioglimento della Procura e, ancor di più, contro la decisione del gup (...)

Il «Talismano» di Ada Boni contro l’autarchia
Ada Boni (Getty Images)
Dopo il lancio trionfale della rivista «Preziosa», la penna d’inizio Novecento aiuta le massaie ad affrontare le sanzioni all’Italia per la nascita dell’impero, inventandosi ricette con surrogati dei cibi più difficili da reperire. E dà alle stampe il suo libro-manifesto.
«I maschi fanno squadra più di noi donne ed è una cosa che invidio»
Nunzia De Girolamo (Ansa)
La presentatrice tv Nunzia De Girolamo: «“Avanti popolo” è stato uno sbaglio ma mi ha formata tanto» «Le femministe? Sono intolleranti. E la Bortone non doveva fare il post su Scurati».
Intelligenza artificiale: rischi e opportunità al convegno di Giornaliste italiane
iStock

Martedì 11 giugno a Roma, presso lo spazio di CeoForLife in piazza Montecitorio 116, si svolgerà Verso il G7: IA rischi e opportunità, il convegno organizzato da Giornaliste italiane. Un evento a cui parteciperanno i sottosegretari Alfredo Mantovano, Alessandro Morelli e Alberto Barachini, il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Marina Calderone e il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano.

Continua a leggereRiduci
Israele nella black list dell’Onu, Bibi s’infuria
Bibi Netanyahu (Getty Images)
Per il segretario Antonio Guterres, l’esercito avrebbe commesso «gravi violazioni contro i bimbi». Bibi Netanyahu sbotta: «Stanno con Hamas». Benny Gantz annuncia l’addio all’esecutivo. Il Qatar minaccia i terroristi: «Niente tregua? Via da Doha». Nove diplomatici rapiti dagli Huthi.
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings