Anche Bankitalia prende a sberle il Jobs act

Lo studio impietoso: la legge non ha promosso le politiche attive, e un settimo di chi riceve gli assegni di disoccupazione è inattivo Peggio al Nord. In poche parole, tra chi riceve i sussidi c'è un tasso di inattività sballato. La priorità è riformare ammortizzatori e centri per l'impiego, o il reddito di cittadinanza sarà solo assistenzialismo. Esiste ancora «un numero troppo elevato di persone che percepiscono gli assegni e non sono nei fatti immediatamente disponibili a lavorare». Il governo di Matteo Renzi non aveva previsto alcuna exit strategy in caso di sconfitta del Sì al referendum del 2016.
Siro Badon
Il presidente di Assocalzaturifici: «Anche gli anni scorsi sono stati poco floridi, da decenni manca una politica industriale. Pure le sanzioni alla Russia hanno creato difficoltà enormi alle aziende italiane, impossibilitate a vendere lì dalla mattina alla sera».
iStock
Il nostro Paese è stato tra i primi in Europa a dotarsi di leggi speciali: oggi conta ben 871 circuiti protetti. L'anno prossimo il sito del Gran Paradiso e quello d'Abruzzo taglieranno il traguardo del secolo di vita.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings