Di Maio capisce e si rimette in riga: «Salvini addio, non vuole governare»

  • Il candidato premier dei pentastellati sbatte la porta in faccia all'erede di Umberto Bossi e attende le mosse di Roberto Fico. Nel Movimento tutti scommettono sul presidente della Camera: ce la farà e passerà il testimone al candidato premier.
  • Il leader del Carroccio non ci sta: «Se fa una cosa del genere faremo una passeggiata a Roma».
  • Maurizio Martina: «Trattiamo ma senza ambiguità». Andrea Marcucci guida gli uomini del Bullo: «Mai un accordo».

Lo speciale contiene tre articoli.

Ursula von der Leyen (Ansa)
L'Ema ha dato l'ok a 6 iniezioni per fiala al posto di 5. Per evitare un danno, e contenziosi con l'Europa, l'azienda ha tirato il freno.
Nicola Zingaretti e Dario Franceschini (Ansa)
Ribaltoni, manovre di palazzo e patti sotterranei: il Pd è da 9 anni che sopravvive all'infausto esito delle urne. Strillano contro i sovranisti, ma la loro è la peggiore retorica populista. In grado di passare da Mario Monti a Luigi Di Maio.
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings