Tutte le maggioranze alternative su giustizia, Tav, tasse e autonomie - La Verità
Home
In primo piano

Tutte le maggioranze alternative su giustizia, Tav, tasse e autonomie

Ansa

  • La compattezza del governo è erosa dalle spaccature dentro gli stessi azionisti. La Torino-Lione può contare sull'asse Lega-Fi-Pd e i grillini «romani». E la riforma delle Regioni può appoggiarsi all'ala nordista azzurra.
  • Nuova rampogna del prof Tito Boeri sulle retribuzioni. All'Inps i contributi non lo insospettivano?
  • Secondo il Financial Times la decisione sulla procedura sarà rinviata. Troppo pericolosa, per la tenuta dei mercati, una stangata.

Lo speciale contiene tre articoli.

In primo piano

Pd e M5s non sanno che tasse alzare. E all’Ue spediscono carta straccia

Ansa

  • Troppo impegnato a litigare, l' esecutivo invia la bozza di bilancio priva dei numeri veri. Quelli sulle imposte Sul piatto resta l'aumento dell'Iva se la lotta all'evasione sarà un flop. In più plastic tax e stangata sulla casa.
  • La cifra, che al netto diventa di 4,8 euro, è la rivalutazione degli assegni che spetterà a chi incassa tra i 1.500 e i 2.000 euro lordi Alle forbici dell'esecutivo resiste quota 100, con allungamento di tre mesi sull'uscita. Troppo forte la paura di un caso esodati bis.

Lo speciale contiene due articoli.

In primo piano

Di Maio esulta per il finto embargo ai turchi

Ansa

Ue fantasma sulla crisi in Siria. Il consiglio dei ministri degli Esteri non va oltre la «condanna» dell'attacco di Ankara contro i curdi. Mentre sullo stop alle armi ognuno fa come vuole: i giallorossi si accoderanno a Francia e Germania, anche se non servirà a nulla.
In primo piano

Il patto M5s-Pd in Umbria è fragile. Le coop fanno un pensiero sulla Lega

Ansa

La candidatura di Vincenzo Bianconi non convince gli storici collettori di voti, che esprimono pubblicamente dubbi e ammettono d'aver dialogato Donatella Tesei. In caso di flop alle urne, ci saranno ripercussioni pure a Roma.
In primo piano

Congelare i crediti d’imposta riduce la liquidità per le imprese in crisi

I giallorossi vogliono far slittare la compensazione da maggio a dicembre: sarebbe l'ennesima misura che danneggia le aziende, già provate. Il leghista Alberto Gusmeroli: «È pure peggio della guerra al contante».
In primo piano

Al primo test sui conti pubblici i pentadem rischiano di cadere

Ansa

Maggioranza appesa a un filo sulla Nadef: a Montecitorio se la cava per 3 voti. E al Senato dovrà aver paura. Quando arriverà lì la manovra, non basteranno regali e mancette varie per salvarsi dai franchi tiratori.
In primo piano

Il governo gioca alle tre carte poi chi paga?

Getty Images

Una cosa mi pare chiara: quello in cui è impegnato il governo è un incredibile gioco delle tre carte. La manovra di cui ogni giorno si parla sui giornali, e che ieri è stata approvata con un risicato margine alla Camera, non è altro che un'abile truffa, dove le tasse appaiono e scompaiono per poi riapparire con nomi e formule nuove.

In primo piano

Lo Stato etico si rimangia i contratti per far la cresta ai tributi sui giochi

Ansa

Il sottosegretario Antonio Misiani sta studiando la rimodulazione delle imposte. Per le concessionarie 70 milioni in più. Altri 60 graveranno sul fumo.
In primo piano

Lufthansa ritorna al posto di Delta per fare di Alitalia uno spezzatino

Ansa

Scioperi all'ex compagnia di bandiera, a Whirlpool ed Embraco ImpresaLavoro: produttività italiana in calo, terz'ultimi nella Ue.
In primo piano

Plebiscito alla Camera per il taglio dei parlamentari. E il Pd si copre di ridicolo

Ansa

  • L'obiettivo bandiera dei 5 stelle diventa legge. I deputati scenderanno a 400, i senatori a 200. Disagio dei dem, costretti a smentire sé stessi: «Non è più una norma populista».
  • Il risultato di Montecitorio allontana l'ipotesi del voto anticipato, ma innesca la resa dei conti nella maggioranza. A partire da Matteo Renzi, che ora può alzare il livello dello scontro con Giuseppe Conte.

Lo speciale contiene due articoli