Mario Giordano
In primo piano

Conte si svegli dal suo torpore forlaniano

LaPresse

Il premier, ospite da Giovanni Floris, si mostra timido e privo di proposte: un brodino tiepido che è in contraddizione con i presupposti del suo stesso esecutivo. Prenda piuttosto esempio da Donald Trump: solo rischiando e mettendoci la faccia si sconfiggono le élite.
In primo piano

Il Colle ritrova la voce per dire «forza Ue»

LaPresse

Dopo aver taciuto sulle incursioni francesi alle frontiere e lo strazio di Desirée, Sergio Mattarella rompe il silenzio e lancia un monito al governo: «Dialogare con Bruxelles». Un consiglio che, alla vigilia della discussione sul bilancio, sa troppo di condizionamento.
In primo piano

Compagni choc: «Desirée è stata fortunata»

LaPresse

Secondo Potere al popolo, il fatto che la ragazza sia stata stuprata e uccisa da extracomunitari le ha regalato lo status di vittima. Per Giampiero Mughini il finale era scontato, visto che era drogata e mentiva alla nonna. Pensieri aberranti di chi vuole nascondere la verità.
In primo piano

Ora diranno che Desirée si è stuprata da sola

LaPresse

Gad Lerner attacca i genitori della vittima («Un pusher e una quindicenne»), Giampiero Mughini rincara: «Con una vita così era predestinata». Nel mirino anche Virginia Raggi e Matteo Salvini. Tutto per non parlare dei clandestini, frutto avvelenato di una folle politica dell'accoglienza.
In primo piano

L’ultima dei forza spread: l’autobocciatura

LaPresse

I santoni dell'austerity hanno pregato perché arrivasse il declassamento di S&P. Scornati dal giudizio rimasto invariato, si sono aggrappati alla «previsione negativa». E sui giornali è andato in scena il consueto ribaltamento della realtà a danno dell'Italia.
In primo piano

Parla Di Maio: «Il reddito di cittadinanza solo agli italiani»

LaPresse

Il vicepremier: «Fisseremo i paletti nella legge entro fine anno». Poi rassicura: «Non ci sarà alcuna patrimoniale, è un impegno». Lo scontro sulla sanatoria fiscale: «L'accordo politico c'è sempre stato». Messaggio all'Ue: «Dialoghiamo ma andiamo avanti».
In primo piano

Giuseppe Sala: «Immigrati? Gli africani sono diversi»

LaPresse

Il sindaco di Milano: «Bisogna distinguere chi arriva dal Continente nero dagli altri stranieri. I primi sono il vero problema. Sul tema la sinistra ha sbagliato tutto. Dobbiamo pensare qualcosa di simile alle quote».