Giuseppe Liturri
In primo piano

Con i crediti deteriorati la Ue frega le banche e le famiglie

Ansa

La Bce ha imposto agli istituti un'accelerata nella cessione degli Npl ad altri soggetti. Da una parte c'è il danno ai bilanci delle banche, con relativi interventi di Stato, dall'altra imprese e famiglie che si ritrovano di fronte a nuovi (e famelici) creditori.
In primo piano

Solo la flat tax argina l’aumento delle tasse

Ansa

Si sprecano le critiche (faziose) al regime forfettario per le partite Iva, ma questa è l'unica misura che fa calare la pressione fiscale. Sbagliato dire che farà crescere l'evasione: le nuove soglie sono meno distorsive delle vecchie e non è facile «manovrare» le fatture.
In primo piano

Le regole europee sui crediti marci hanno fatto più danni dello spread

LaPresse

ll differenziale tra il rendimento dei Btp e dei Bund sembra il primo dei nostri problemi. Ma in realtà la vendita imposta degli Npl ha causato alle banche perdite nemmeno paragonabili. Con grandi guadagni per qualcuno.
In primo piano

Fattura elettronica: idee per slittarla non elimina il nero e viola la privacy

  • La riforma, che parte a gennaio, scalfisce solo in minima parte l'evasione: irrealistico il recupero di 2 miliardi. Al contrario, vengono messi a rischio i dati sensibili. Meglio rimandare tutto per fare le correzioni necessarie.
  • I programmi per la gestione del sistema possono costare oltre 2.000 euro all'anno. Assosoftware denuncia i commercialisti: «Ci danneggiano con offerte low cost».

Lo speciale contiene due articoli.

In primo piano

Fattura elettronica: flop annunciato e botta alle imprese

LaPresse

  • Costi certi per le piccole aziende, gettito dubbio per il fisco La discussa riforma di Paolo Gentiloni non ridurrà neanche l'evasione.
  • Rinvio improbabile: lo Stato si aspetta 4 miliardi in più. I commercialisti propongono l'introduzione graduale per alleviare la stangata alle Pmi. Difficilmente l'esecutivo li ascolterà.

Lo speciale comprende due articoli.

In primo piano

Bankitalia smonta la fuga farlocca dei fondi stranieri dai titoli italiani

LaPresse

«Il Sole»: 17 miliardi ritirati ad agosto. Ma l'emergenza non c'è. Ogni estate il Mef riduce le emissioni, e i player esteri si adeguano. L'unico mese in cui questi deflussi trovano contropartita contabile netta solo nelle passività della Banca d'Italia verso l'eurosistema (il famigerato «Target 2») è maggio.